Demiromantico: Definizione e Tutto Quello Che Dovresti Sapere

Tutto ciò che hai bisogno di sapere sull'essere demiromantico e come riconoscerlo.

Demiromantico-2
INDICE

Il demiromanticismo appartiene allo spettro dell’aromanticismo. Con il termine demiromantico, si indica una persona che prova attrazione romantica per qualcuno solo dopo aver creato una profonda connessione emotiva. Confuso? Chi non lo sarebbe! Uscire fuori dai confini del genderismo e addentrarsi nel mare magnum delle identità di genere, degli orientamenti sessuali e delle attrazioni romantiche, può disorientare. Vediamo, dunque, di capire cosa significa essere demiromantici e quali sono le differenze con la demissessualità.

Definizione di demiromantico

Il demiromantico è un individuo che sviluppa attrazione romantica nei confronti di un’altra persona, unicamente dopo aver costruito un legame emotivo intenso. Ma non dovrebbe essere così per chiunque? Scommettiamo che è quello che ti stai domandando. La differenza di fondo per l’individuo demiromantico risiede nel fatto che vi è un’effettiva assenza di qualsiasi sentimento romantico fino a quando non si costruisce una connessione mentale profonda con l’altra persona.

Tieni a mente anche che, per il demiromantico, la creazione di un legame emotivo con qualcuno non implica necessariamente l’esserne attratti in senso romantico. La presenza della connessione indica soltanto che, da quel momento, esiste la possibilità di provare attrazione romantica per quella persona.

La connessione emotiva

Il legame mentale profondo che il demiromantico ha bisogno di sviluppare, per provare attrazione romantica, può essere di vario genere. A volte, i demiromantici creano connessioni di natura platonica, ossia forme di amore prive della dimensione passionale. In altri casi, può trattarsi di un legame sessuale oppure di altre combinazioni. Ogni situazione, infatti, è unica e singolare, e costringere l’esperienza umana in rigide categorie risulta impossibile, oltre che dannoso per la comprensione.

Aromantico versus demiromantico

Come abbiamo già sottolineato, il demiromanticismo appartiene alla sfera dell’aromanticismo. Lo spettro in questione è molto vasto e racchiude tutta una serie di orientamenti romantici, come omoromantico, eteroromantico, biromantico (ancora ad articolo biromantico) e panromantico, solo per citarne alcuni. Vediamo ora di distinguere la categoria ombrello dell’aromanticismo, rispetto al sottoinsieme del dermiromanticismo. L’individuo aromantico non è in grado di provare attrazione romantica nei confronti di un partner, ma rimane comunque capace di provare amore nei confronti della famiglia o di sviluppare legami platonici. A differenza dell’aromantico, il demiromantico può provare attrazione romantica per qualcuno, ma solo dopo la creazione di un intenso legame emotivo.

Le combinazioni del demiromantico

L’orientamento demiromantico può manifestarsi in combinazione con altri orientamenti oppure da solo. Ad esempio, un individuo potrebbe essere demiromantico e omoromantico, ovvero provare attrazione romantica verso individui appartenenti al proprio genere. Il demiromanticismo può essere connesso anche all’eteroromanticismo, l’orientamento in base al quale si è attratti romanticamente solo da persone di genere opposto al proprio.

Affinché tu possa comprendere a pieno il concetto di demiromanticismo, vogliamo illustrarti il SAM. Questo strano acronimo sta per Slip Attraction Model, ossia modello di attrazione divisa. La teroia è stata elaborata da asessuali e aromantici per descrivere al meglio i propri orientamenti. Il SAM, infatti, distingue l’attrazione romantica da quella sessuale, separandole. Distinguendo i due campi, si spiega come possa esistere una differenza tra l’orientamento romantico e il desiderio sessuale di qualcuno.

Differenza tra demiromantico e demisessuale

Nonostante condividano il prefisso “demi”, i concetti di demiromanticismo e demisessualismo sono separati da un abisso. Mentre il primo riguarda l’amore romantico, il secondo si riferisce al desiderio sessuale. Il demisessualismo si ascrive alla categoria degli orientamenti sessuali e appartiene allo spettro dell’asessualità.
Il demisessuale è un individuo che sviluppa attrazione sessuale per qualcuno solo dopo aver costruito una profonda connessione emotiva. Concretamente, è possibile che una persona sia demisessuale e, al contempo, demiromantica.

Storia

Come molti altri neologismi afferenti alla sfera LGBTQ+, il termine demiromantico è stato coniato nel 2008 sul noto blog AVEN, Asexual Visibility and Education Network. Quanto all’etimologia, il prefisso latino “demi” (letteralmente, diviso a metà o parziale) sta ad indicare la collocazione della persona demiromantica a metà strada tra l’aromantico e il romantico.

Bandiera

La bandiera demiromantica è stata disegnata da un autore ignoto, prendendo spunto dal vessillo demisessuale. Lo scaglione nero a forma di triangolo rappresenta l’aromanticismo, il grigio simboleggia il romanticismo grigio e il bianco il panromanticismo. La banda verde centrale sta ad indicare la comunità.

Come capire se si è demiromantico

Dopo aver compreso cosa significa essere demiromantico, ti starai domandando se esistono dei criteri per definirsi tale.

Sfortunatamente, non esiste alcuna linea guida fissa che ti possa aiutare a capire il tuo orientamento romantico.

Gli spunti a seguire non sono altro che un primo approccio alla materia:

  • potresti sentirti disorientato dall’attrazione romantica, a differenza del desiderio sessuale;
  • potresti avere la tendenza a innamorarti di individui che sono già amici intimi;
  • potresti non capire come gli altri prendano una cotta per degli sconosciuti;
  • potresti pensare che i tuoi amici sviluppino interesse romantico troppo facilmente.

Come essere d’aiuto a un individuo demiromantico

Il modo migliore per aiutare un demiromantico è accettarlo e ascoltarlo. Non cedere all’istinto di fornire giudizi non richiesti o, peggio ancora, di discriminare, ma prova a comprendere le sue sensazioni. Tieni a mente, inoltre, che non spetta mai a qualcuno educare gli altri sul proprio orientamento romantico, orientamento sessuale o identità di genere. Per cui, prenditi del tempo per effettuare delle ricerche; in questo modo, ti approccerai alla materia con maggiori nozioni e, se del caso, potrai porre domande mirate che mostreranno un reale desiderio di comprensione da parte tua.

Nonostante il demiromanticismo sia stato portato all’attenzione della comunità scientifica e della società solo di recente, è più diffuso di quanto si possa pensare. Se ritieni di identificarti come demiromantico e l’idea ti spaventa, puoi rivolgerti a uno specialista per ricevere il giusto aiuto. Esistono, inoltre, numerosi portali che offrono consulti online e supporto da parte di altri membri.