Calo della libido: i motivi e le possibili soluzioni

Cosa influisce sul nostro desiderio sessuale? Cosa succede quando il desiderio cala? Scopriamolo insieme!

calo della libido
INDICE

Il tuo partner improvvisamente non prova più desiderio sessuale? La vostra vita sessuale è in un periodo di stop e non capisci il motivo? Il calo del desiderio sessuale non è solo una leggenda, anzi! In alcuni momenti della vita si può verificare una diminuzione del desiderio sessuale che comporta, ovviamente, conseguenze anche a livello di coppia. In questi casi, è importante riconoscere i sintomi e valutare quali sono le cause di questo problema! Negli ultimi anni, il numero di persone che ha riscontrato un calo della libido è aumentato esponenzialmente, complice lo stile di vita frenetico e stressante della vita moderna.

  • Nel 2011 circa 2600 persone hanno riscontrato un calo della libido
  • Nel 2018 circa 25000 persone hanno riscontrato un calo della libido

Sembra proprio che il calo del desiderio sessuale stia diventando un problema piuttosto comune nella società contemporanea! La libido è una componente fondamentale nella vita di ciascuno di noi perché ci permette di provare piacere sessuale ed eccitazione. Senza questi ingredienti un rapporto sessuale non è appagante e non si ha voglia di intimità con il partner! Scopriamo insieme le cause e le possibili soluzioni!

Calo della libido? Ecco tutte le possibili cause

Il calo del desiderio sessuale è generalmente associato all’età anziana, questo perché dopo la menopausa e l’andropausa i valori ormonali cambiano e il nostro corpo non è più fertile e sessualmente attivo, tuttavia in alcuni casi si verifica un calo della libido anche nei soggetti giovani. Per quale motivo? Le cause possono essere di due tipi: psicologiche e organiche. Vediamo di cosa si tratta!

Cause psicologiche

La nostra mente gioca un grandissimo impatto sulla sessualità! Così come l’eccitazione viene molto stimolata dall’immaginazione, anche la nostra libido risente direttamente del benessere o malessere psicologico! Quali sono le cause psicologiche che possono portare a calo del desiderio sessuale?

  • Ansia da prestazione: Quando siamo particolarmente stressati o quando, soprattutto per chi è alle prime esperienze, abbiamo paura che qualcosa nel rapporto possa andare storto, può verificarsi un calo della libido. In questo caso, si tratta di un meccanismo di difesa: piuttosto che fallire o fare brutta figura il nostro corpo si autoregola e ci induce a non avere rapporti.
  • Problemi all’interno della coppia: Si sa, per un rapporto sessuale soddisfacente è necessario che ci sia affinità e complicità all’interno della coppia! Quando si verificano incomprensioni tra i partner o si rovina l’atmosfera, è normale che il nostro umore ne risenta e che, di conseguenza, si abbia meno voglia di intimità.
  • Esperienze precedenti insoddisfacenti: Tutti noi ci lasciamo influenzare dalle esperienze passate e regoliamo i nostri comportamenti in base ai successi e agli insuccessi conseguiti in precedenza. Quando una persona vive ripetutamente delle esperienze sessuali negative, potrebbe sviluppare una forma di repulsione verso il sesso e fuggire letteralmente dai rapporti sessuali.

Lo sapevi che le persone che hanno subito abusi sessuali da giovani sono più predisposte ad andare incontro a un calo della libido? Sì, come abbiamo visto, il nostro corpo e la nostra mente tendono a proteggerci dalle esperienze negative. Chi vive pesanti traumi legati al sesso è più portato ad avere un calo del desiderio e timore verso i rapporti sessuali.

Cause organiche

Le cause organiche comprendono tutte quelle disfunzioni ormonali o problemi fisici che portano a un calo del desiderio sessuale. Nello specifico, le più diffuse sono:

  • Dispareunia: La dispareunia è caratterizzata da dolori durante il rapporto sessuale ed è associata a calo della libido. Si tratta di dolore fisico che viene provato durante la penetrazione o durante i preliminari e che porta a un calo del desiderio sessuale.
  • Ipotiroidismo: Quando la tiroide non funziona correttamente e si verifica una riduzione degli ormoni tiroidei sussegue, nella maggior parte dei casi, un calo del desiderio sessuale.
  • Iperprolattinemia: Anche l’aumento della prolattina è uno squilibrio ormonale che può portare a un calo della libido. Gli ormoni giocano un ruolo essenziale non solo sul nostro benessere mentale ma ci consentono anche di vivere una vita sessuale sana e fisiologica. Degli squilibri a livello ormonale incidono negativamente sul desiderio sessuale.
  • Gravidanza e menopausa: La gravidanza e la menopausa sono due momenti molto importanti nella vita di una donna e sono caratterizzati da un calo dei livelli di estrogeni nel sangue. È proprio questa diminuzione degli estrogeni che provoca un calo della libido nelle persone anziane e nelle donne in attesa!

Esistono dei rimedi al calo della libido?

Non ti devi preoccupare, se tu o il tuo partner state affrontando un momento in cui il desiderio è assente, le cose si possono sistemare! Infatti, sia che le cause siano organiche o psicologiche, esistono dei rimedi e anche dei semplici trucchi che possono aiutare a ritrovare il desiderio!

1. Affronta le tue paure

Se il tuo problema è psicologico, puoi rivolgerti a uno psicologo o a uno specialista del settore per analizzare insieme il problema e trovare le strategie migliori per risolverlo. Nella maggior parte dei casi, i problemi psicologici possono essere affrontati ed eliminati, è sufficiente riconoscere che c’è una difficoltà ed essere disposti a superarla.

2. Consulta un medico

Se ti accorgi di avere un calo del desiderio sessuale ma non ne conosci le cause, consulta il tuo medico per capire quale sia il problema! Ti prescriverà degli esami specifici per verificare i valori ormonali e definire se si tratta di un problema organico o psicologico. I problemi ormonali possono essere risolti con l’aiuto di alcuni farmaci, oggi le disfunzioni ormonali possono essere integrate con terapie sostitutive che hanno pochi effetti collaterali e che consentono di riprendere una normale attività sessuale sana e appagante.

3. Rimedi omeopatici

In commercio si trovano moltissimi rimedi omeopatici e integratori naturali che ripristinano l’equilibrio del nostro corpo e il nostro benessere. Affidati a un bravo omeopata o naturopata, spiegagli il tuo problema e fatti consigliare i prodotti migliori per affrontare al meglio il calo della libido!

4. Ginseng

Il ginseng è un prodotto naturale che si ricava dall’omonima pianta e che ha effetti molto benefici sulle nostre funzioni sessuali! Il ginseng aumenta le pulsioni sessuali e agisce come antidepressivo sul nostro tono dell’umore. Può essere assunto regolarmente con delle tisane alle quali puoi aggiungere altri ingredienti naturali a tua scelta per migliorare il tuo benessere psico-fisico.

5. Sex toys

Un ottimo metodo per accendere la passione e ritrovare la libido è ricorrere a un piccolo aiuto esterno! In commercio esistono tantissimi sex toys diversi, a seconda dei gusti. In particolare, puoi scegliere dei sex toys per coppia se desideri accendere la passione insieme al tuo lui, oppure puoi orientarti verso le magic wands e i succhia clitoride se vuoi dedicarti al piacere in solitaria.

6. Fantasia in camera da letto

Per accendere la passione bisogna sperimentare senza paura! Si sa, provare nuove posizioni e usare l’immaginazione è fondamentale per rendere il sesso sempre nuovo ed eccitante. Segui i nostri consigli su come aggiungere varietà in camera da letto oppure chiedi al tuo partner di sperimentare insieme la masturbazione di coppia!

Lo sapevi? Gli uomini normalmente provano una maggiore pulsione sessuale rispetto alle donne! Perché? Perché i loro livelli di testosterone sono maggiori! Quindi, non è sempre vero che gli uomini pensano solo al sesso, però è vero che il loro desiderio sessuale è maggiore rispetto alle donne.

Conclusione

Il calo della libido è una tematica molto importante all’interno della coppia che non deve assolutamente essere sottovalutata. A lungo andare può portare problemi a livello relazione con il partner e insinuare dubbi e malcontento. Chi soffre di calo del desiderio sessuale spesso prova anche un forte senso di colpa nei confronti del partner perché si sente responsabile della sua inattività sessuale! Quindi, è importante considerare il calo della libido come una difficoltà che deve essere affrontata a 360 gradi.

In alcuni casi può trattarsi semplicemente di una condizione transitoria legata allo stress o agli impegni lavorativi, in altri casi, invece, potrebbe nascondere patologie organiche o disfunzioni ormali che è giusto indagare. In generale, quando il problema persiste è sempre opportuno consultare un medico per fare luce sulle cause e individuare il trattamento migliore per risolvere il problema.

Se il tuo partner soffre di calo della libido, assicurati di supportarlo e di non amplificare il suo disagio! Una conversazione aperta è necessaria per chiarire che il calo del desiderio non ha nulla a che vedere con una mancata attrazione verso il partner! Parla senza paura con il tuo compagno dei problemi che ci sono all’interno della coppia, cercare insieme una soluzione aumenterà la vostra complicità e fugherà ogni dubbio!