10 Pregiudizi E Falsi Miti Sugli Scambisti E I Locali Per Scambisti

Tutti immaginano, ma pochi sanno cosa significhi essere uno swinger. Scoprilo con noi!

10 Pregiudizi E Falsi Miti Sugli Scambisti E I Locali Per Scambisti
INDICE

Scambismo sì, scambismo no. Quando si parla di temi scottanti, non esistono mezze misure, con reazioni che vanno dal rifiuto più totale fino a una curiosa apertura. E tu, di che partito sei?

Se non hai un’idea precisa di cosa sia lo scambismo o, in inglese, swinging, partiamo dalle basi: le coppie scambiste sono quelle in cui, con il consenso di entrambi i partner, ci si presta a rapporti sessuali più o meno spinti con persone diverse.

La conoscenza può avvenire online, tramite i vari siti di incontri, o frequentando appositi club per scambisti (link: Tutto quello che dovresti sapere prima di visitare un locale per scambisti). Si tratta di locali che, almeno a un primo sguardo, sembrerebbero normalissime discoteche; in realtà hanno il preciso scopo di favorire il contatto con altre coppie e single interessati.

C’è chi va su tutte le furie all’idea del partner che fa sesso con un’altra persona, chi ne è entusiasta e chi vorrebbe provare questa esperienza: un sondaggio ha messo in luce come il 13% delle donne e il 27% degli uomini non disdegnerebbero un’avventura di questo tipo, mentre solo il 2% e 4% di loro avrebbe effettivamente provato lo scambio di coppia.

Cosa ne pensi? Faresti questa esperienza?

Scambio di coppia: farlo o non farlo?

Esistono svariate motivazioni per provare lo scambio di coppia, ma altrettante per non provarlo affatto! Tutto dipende dal tuo rapporto con il partner e dalle vostre dinamiche personali; il punto cardine dello swinging è la consensualità, cioè la voglia comune di buttarsi in qualcosa di nuovo ed eccitante.

Un accordo fondamentale nell’esperienza dello scambismo e che, secondo gli studi, si basa in larga parte su un’efficace comunicazione: se per qualsiasi motivo, tu o il tuo compagno non doveste concordare, un passo del genere rischierebbe di compromettere la vostra relazione, con esiti tutt’altro che scontati. In questo caso, meglio propendere per altri diversivi, sex toy particolari o eccitanti gite fuori porta.

No alla gelosia, sì alla fantasia

Al bando dunque ogni forma di gelosia: se scegliete di percorrere questa strada, dovrete farlo solo perché lo volete entrambi e perché siete certi che non avrà ripercussioni negative sul rapporto. Detto questo, quali sono i motivi che spingono una coppia a provare lo swinging, magari adottandolo come stile di vita? Il divertimento, la voglia di realizzare una fantasia e provare qualcosa di diverso ed eccitante; un’avventura che aggiunga pepe al rapporto o ridia brio a una relazione logorata dalla noia. Esplorare la sessualità al di fuori dalla coppia fa sentire liberi e, laddove c’è fiducia reciproca, fortifica ancora di più il legame con il partner!

Insieme a giochi sessuali e libri erotici, lo swinging rientra a pieno titolo fra le idee più piccanti per accendere la libido, realizzando una fantasia diffusissima tra single e non.

Pregiudizi e leggende metropolitane: ecco i falsi miti sfatati

Come per ogni questione spinosa – e in particolare quelle che riguardano il sesso – le leggende metropolitane si sprecano, alimentando falsi miti che niente hanno a che vedere con la realtà; se anche tu hai qualche pregiudizio, potresti scoprire che molte delle dicerie che circolano su scambisti e swinging club sono infondate. Quali?

1. Si finisce sempre a fare sesso

All’interno di un locale per scambisti può accadere realmente di tutto, purché entro certi limiti e rispettando determinate regole. È vero che, di norma, la gente frequenta questo genere di club per fare sesso, ma le opzioni sono davvero moltissime: se preferisci non andare fino in fondo, ti basterà mettere le cose in chiaro, comunicando in anticipo quello che hai voglia o non hai voglia di fare. Nessuno può costringerti ad avere rapporti né insistere affinché ti presti ad attività che non gradisci.

Può succedere dunque che ci si fermi a baci e preliminari, che ci si spinga a usare qualche sex toy e che i più intraprendenti vadano dritti al punto, facendo sesso completo. Nella maggior parte dei casi si va per gradi, iniziando conoscendosi, per poi spingersi più in là.

2. Gli scambisti sono tutti vecchi e viscidi

Uno dei moltissimi pregiudizi sul mondo degli scambisti riguarda l’età di chi lo frequenta. Nell’immaginario comune, lo swinger medio è abbondantemente pensionato e alla disperata ricerca di qualcuno che assecondi le sue fantasie più perverse; il classico vecchio bavoso insomma, che frequenta locali per dar fondo alle ultime cartucce.

Niente di più distante dalla realtà! E non lo diciamo noi, ma una recente indagine secondo cui l’età media degli scambisti si aggirerebbe intorno ai 40 anni, con sempre più giovani appena maggiorenni che si avventurano alla scoperta di questo mondo.

Secondo un rapporto di Federsex, almeno il 30% dei clienti di club scambisti romani avrebbe tra i 18 e i 35 anni. L’identikit? Gruppi di amici, single e coppie – anche giovanissime – desiderose di provare nuove esperienze.

3. Ai club scambisti si accede solo in coppia

Si tende a credere che i club scambisti siano posti frequentati solo da coppie alla ricerca di altre coppie con cui divertirsi. In realtà, la clientela di questi locali è piuttosto eterogenea, con una bella percentuale di single. Proprio così, sono ormai moltissime le persone che guardano al mondo dello swinging come a un’opportunità di nuove, piccanti avventure.

Si tratta nella maggior parte dei casi di uomini – nel gergo scambista bull, tori -, ma non mancano donne single – i cosiddetti unicorni – alla ricerca di divertimento.

4. Le donne partecipano controvoglia

Ecco uno tra i luoghi comuni più difficili da estirpare: le donne non amerebbero il sesso e la trasgressione. Falsissimo! Sebbene gli uomini siano più propensi a scambismo e relazioni aperte, è ormai certo come il cosiddetto gentil sesso vanti un gran numero di estimatrici dello swinging.

Se immaginavi orde di mariti che trascinano mogli reticenti nei club privé, è arrivata l’ora di ricrederti: le coppie scambiste scelgono questo stile di vita in perfetto accordo e le donne si divertono come e più degli uomini, in barba a retaggi medievali e ridicoli tabù.

5. Si fa sesso con chiunque capiti a tiro

Tu lo faresti con il primo che passa? Al netto di incontri particolarmente fortunati, la risposta sarà quasi certamente no. Lo stesso vale per chi frequenta gli swinging club; essere scambisti non significa lasciarsi andare al sesso sfrenato con chiunque si incontri ma, al contrario, permette di scegliere con chi farlo e fin dove spingersi, senza mai forzare la mano.

Locali ed eventi di questo tipo nascono proprio per favorire la conoscenza con persone a noi affini, in un ambiente dove il corteggiamento è parte integrante del gioco.

6. Gli scambisti non sono attratti dal partner

È opinione diffusa che gli scambisti rivolgano le loro attenzioni altrove spinti dal calo della libido o dall’ormai scarso interesse verso il partner. Inutile dire che non è così! Non sempre almeno.

Le motivazioni che spingono le coppie a scegliere lo swinging sono le più disparate: dalla voglia di aggiungere pepe a un rapporto già rodato fino alla trasgressione, passando per la legittima curiosità di scoprire un mondo per molti versi affascinante.

Sorprendentemente, gli studi sostengono che lo scambista medio sia molto felice del proprio rapporto di coppia e abbia un fortissimo legame con il compagno o la compagna.

7. Gli scambisti hanno comportamenti a rischio

Di sicuro cambiare spesso partner innalza il rischio di contrarre malattie sessualmente trasmissibili e, sotto questo punto di vista, gli scambisti non fanno eccezione. Va detto però che le cose sono molto diverse, rispetto al passato: gli swinger sono sempre più consapevoli dell’importanza del sesso sicuro e tendono a un maggior uso delle protezioni.

A tal proposito, club ed eventi scambisti incoraggiano l’impiego del preservativo, mettendone a disposizione un’ampissima scelta, spesso anche in omaggio.

8. Tutte le coppie scambiste fanno le orge

Anche se può capitare, non è detto che gli scambisti amino fare sesso di gruppo e anzi, nella stragrande maggioranza dei casi non avviene niente del genere. Lo swinging prevede che ci si scambi il partner o che uno dei due faccia sesso al di fuori della coppia, ma l’orgia non è necessariamente sul menu! Se temi che entrando in uno swinging club potresti ritrovarti al centro di un’ammucchiata, puoi decisamente stare tranquilla: non succederà niente che tu non desideri.

9. Lo scambio di coppia è un tradimento

A un occhio poco esperto possono sembrare la stessa cosa, ma scambio di coppia e tradimento sono quanto di più distante tu possa immaginare! Lo swinging avviene con il benestare del partner, che spesso e volentieri assiste e partecipa all’incontro con l’altra coppia; un’attività che dà piacere a entrambi e che finisce per cementare il rapporto, alimentando una fiducia non comune tra le coppie monogame.

Siamo agli antipodi del tradimento insomma, che avviene in segreto e nella più totale mancanza di rispetto. Chiaramente, questo concetto dev’essere ben compreso e assimilato prima di avvicinarsi al mondo degli scambisti; in caso contrario, potrebbe diventare un serio problema per la stabilità della relazione. Se continui a pensare che gli swinger tradiscano, questo stile di vita non fa proprio al caso tuo!

10. Gli scambisti sono pervertiti

Un altro luogo comune duro a morire! Di fronte all’ipotesi dello swinging, i più strenui sostenitori della monogamia obietteranno che si tratta di perversione. Ma perché bollare negativamente tutto ciò che non ci appartiene o non riusciamo a comprendere?

Lasciando da parte i giudizi sommari, basati il più delle volte sul nostro personale senso morale, lo scambismo non è altro che la realizzazione di una fantasia come tante. Niente di più, niente di meno. L’analisi psicologica di chi lo pratica ha escluso qualsiasi forma di perversione, rilevando semplicemente un’attitudine più libera e aperta nei confronti del sesso.

Conclusione

Sono in molti a fantasticare sul sesso al di fuori della coppia, ma quanti arrivano a metterlo in pratica? Un po’ per pudore, un po’ per paura, anche chi è attratto dal variegato mondo dello scambismo tende ad accantonare questo desiderio, bollandolo come banale perversione. Un pregiudizio assai diffuso, rafforzato dall’errata convinzione che frequentare locali per scambisti significhi tradire il compagno o la compagna.

Se anche tu lo pensi, sei decisamente fuori strada! Nelle coppie di scambisti vige il reciproco consenso e, questo probabilmente ti stupirà, entrambi i partner amano che il compagno faccia sesso con altre persone. Un diversivo che, eliminata ogni forma di possesso e gelosia, può persino rafforzare il rapporto: forse non ci crederai, ma lo swinging aumenta la fiducia reciproca e la conoscenza del partner, ridando slancio alla vita sessuale. Nonostante questo, gli scambisti e i locali a loro dedicati rimangono avvolti nel mistero, con falsi miti e pregiudizi difficili da estirpare.

Che le coppie di swinger siano tutte in là con gli anni per esempio, o che i club per scambisti siano luoghi di orge e sesso sfrenato. Le dicerie su questo mondo si sprecano ma, come spesso accade, ciò che si nasconde dietro alla patina di mistero è molto diverso da come lo raccontano. Dimentica i vecchi pregiudizi e scopri tutta la verità su scambisti e swinger club; forse non ti precipiterai nel primo locale che incontri, ma di sicuro sfaterai molti dei falsi miti in circolazione.

Hai trovato questo articolo utile?