La disfunzione erettile: le cause e le possibili soluzioni

Scopri perché il pene smette di funzionare e come si può risolvere questo problema!

disfunzione erettile cause e possibili soluzioni 3
INDICE

La disfunzione erettile è l’incapacità di avere o di mantenere una erezione sufficientemente a lungo da poter avere rapporti sessuali. Tutti ne abbiamo sentito parlare, ma quanto è diffusa? Per quanto possa preoccupare, la disfunzione erettile non è affatto un fenomeno così raro: il 26% degli uomini sotto i 40 anni (circa un uomo su quattro) soffrono o hanno sofferto di disfunzione erettile.

Con l’avanzare dell’età l’incidenza di questa patologia tende ad aumentare, tanto che circa 30 milioni di americani devono fare i conti con la disfunzione erettile ogni anno. I ritmi di vita frenetici e lo stress, infatti, giocano un ruolo importante sull’erezione e possono portare a qualche brutto scherzo, tuttavia, se la ED si presenta solo occasionalmente e in concomitanza con periodi impegnativi, non hai nulla di cui preoccuparti!

Il nostro corpo risponde a un richiamo ancestrale di lotta o fuga, quindi è assolutamente fisiologico se nei momenti di impegno fisico e mentale non riesci ad avere una erezione appagante. Al contrario, se l’impotenza si presenta troppo spesso e non è presente un periodo faticoso che possa giustificarne il motivo, è bene indagare sulle possibili cause scatenanti perché dietro la disfunzione erettile possono nascondersi anche problemi organici o psicologici.

Sintomi della disfunzione erettile

Quali sono i principali sintomi della disfunzione erettile? Come ci si accorge di avere questo problema? I sintomi in genere sono piuttosto evidenti:

  • Difficoltà ad avere una erezione soddisfacente
  • Difficoltà a mantenere l’erezione durante i rapporti sessuali
  • Minore interesse sessuale

Appare subito evidente che la disfunzione erettile non è una condizione da sottovalutare e, se si presenta con frequenza, può avere un impatto molto invalidante sulla vita sessuale del soggetto interessato e sulla sua relazione con il/la partner. A volte, la disfunzione erettile si associa ad altre problematiche della sfera sessuale, per esempio:

  • Eiaculazione precoce: L’eiaculazione precoce si verifica quando il partner raggiunge l’orgasmo troppo rapidamente, in genere in meno di un minuto. In sé non costituisce un problema ma ha un impatto molto negativo sulla psicologia dell’uomo e sulla sua relazione di coppia. Se si presenta con frequenza bisogna indagare sulle cause per risolvere il problema e per imparare a ritardare l’orgasmo.
  • Anorgasmia: L’anorgasmia è la difficoltà o l’impossibilità a raggiungere l’orgasmo. Anche l’anorgasmia ha un effetto negativo sul soggetto e sulla coppia perché è fonte di insoddisfazione, di disagio e di malcontento. Se persiste, l’incapacità di raggiungere l’orgasmo deve essere valutata insieme a un medico per individuare le cause scatenanti.

Conseguenze della disfunzione erettile

Conseguenze della disfunzione erettile

Lo sappiamo tutti, l’erezione non è solo una componente essenziale di ogni rapporto sessuale, ma è anche il segno della virilità maschile. Un problema di erezione non si traduce solamente in una insoddisfacente esperienza sessuale ma anche, e soprattutto, in problematiche psicologiche come una percezione negativa di se stessi e un netto calo dell’autostima. Quali sono le principali conseguenze che l’uomo vive dopo ripetuti episodi di impotenza?

  • Perdita di autostima
  • Paura dei rapporti sessuali
  • Calo del desiderio sessuale
  • Perdita della virilità
  • Senso di fallimento
  • Senso di inadeguatezza verso il partner
  • Vergogna
  • Senso di colpa
  • Insoddisfazione sessuale

La ED, inoltre, comporta conseguenze a livello di coppia perché naturalmente anche il partner vive indirettamente questo problema:

  • Mancanza di fiducia
  • Perdita di intimità
  • Paura di non piacere al partner
  • Insoddisfazione sessuale
  • Discussioni all’interno della coppia
  • Malcontento tra i partner

Perché non funziona? Vediamo tutte le cause della disfunzione erettile

Per capire la disfunzione erettile dobbiamo prima di tutto capire come funziona l’erezione. Perché il pene si gonfia e diventa turgido? In che modo ci riesce? Il processo è molto semplice: durante l’eccitazione il sangue confluisce fisiologicamente verso i genitali! Quindi, l’erezione consiste in un maggior afflusso di sangue verso il pene che, di conseguenza, si ingrandisce e si irrigidisce. Il pene al suo interno è costituito da corpi cavernosi, cioè da delle cavità che accolgono il sangue e gli permettono di gonfiarsi, esattamente come una spugna!

Quali sono, quindi, i problemi che possono inficiare questo processo? Le cause della disfunzione erettile possono essere tante e varie:

  1. Problemi cardiovascolari: La disfunzione erettile spesso è un campanello d’allarme che indica la presenza di problemi cardiovascolari. Di solito i problemi vascolari sono la causa più frequente di ED! La disfunzione erettile è un sintomo che non deve essere sottovalutato e che in genere compare prima che insorgano altre problematiche cardiovascolari.
  2. Ipertensione: La presenza di disfunzione erettile nei soggetti con ipertensione è il doppio rispetto ai soggetti normotesi. In alcuni casi l’impotenza può essere dovuta a un dosaggio errato dei farmaci ipertensivi, in altri casi, invece, indica una insufficienza a livello dell’arteria pelvica che conduce il flusso di sangue al pene.
  3. Diabete: Il diabete mellito di tipo 2 è considerato un importante fattore di rischio per la disfunzione erettile. Uno studio ha rilevato che il metabolismo dei lipidi e lo stress ossidativo giocano un ruolo molto rilevante nella comparsa della disfunzione erettile.
  4. Obesità: L’obesità è un fattore di rischio per la ED molto più dell’età! Con l’aumentare del BMI (indice di massa corporea) aumenta notevolmente anche la possibilità di andare incontro a disfunzione erettile. Questa correlazione è dovuta a squilibri ormonali, insulino resistenza, fattori psicologici e inattività fisica. In questo caso il trattamento più efficace è la perdita di peso.
  5. Colesterolo alto: Alti livelli di colesterolo nel sangue e, in particolare, bassi livelli di HDL (il cosiddetto “colesterolo buono”) espongono a un maggior rischio di andare incontro a disfunzione erettile. Ecco il collegamento tra ED e aterosclerosi, l’occlusione dei vasi sanguigni a causa degli alti livelli di colesterolo.
  6. Depressione: La depressione e la disfunzione erettile sono molto connesse. Questo ha certamente a che vedere con la percezione che il soggetto ha di se stesso e il rapporto con il proprio corpo. Le persone affetta da depressione nella maggior parte dei casi non si piacciono, hanno bassa autostima e questo si riflette anche in un disagio nei rapporti sessuali. In questo caso i farmaci antidepressivi rischiano di peggiorare la sintomatologia della disfunzione erettile, quindi il problema deve essere affrontato dal punto di vista psicologico.
  7. Età: Con l’aumentare dell’età aumenta anche il rischio di disfunzione erettile. Questo perché, nella maggior parte dei casi, si vanno a sommare le cause che abbiamo appena citato e si verifica un peggioramento delle performance, fisiche e sessuali. In questo caso, l’impotenza occasionale è considerata fisiologica man mano si avanza con l’età.

Altre possibili cause

Ci sono anche delle cause meno frequenti ma altrettanto importanti che possono portare alla disfunzione erettile. In questo caso il collegamento non è così diretto ma sottintende dei disagi psicologici e fisici che si manifestano anche nella sfera sessuale. Ecco quali sono:

  • Stress e ansia: Stress e ansia possono giocare dei brutti scherzi in tema di erezione! Non parliamo solo della famosissima ansia da prestazione ma anche di tutti quei disagi psicologici che ci troviamo ad affrontare giornalmente nella vita. Per esempio, problemi sul lavoro e difficoltà relazionali! Lo stress incide moltissimo sulla nostra sessualità! In questo caso, il modo migliore per affrontare il problema è concedersi del tempo per creare la giusta atmosfera e rilassarsi prima del rapporto sessuale.
  • Disturbi del sonno: Il sonno influisce sul nostro benessere e anche sulla sfera sessuale. Dormire poche ore a notte o avere problemi di insonnia aumenta il rischio di impotenza e disfunzione erettile. In questo caso, il problema è risolvibile e spesso si tratta di ED temporanea e occasionale.
  • Abuso di farmaci: Alcuni farmaci, per esempio gli antidepressivi, possono peggiorare le performance sessuali e portare a problemi di erezione. Dipende dall’influenza che il farmaco ha sul sistema cardiovascolare e come agisce a livello psicologico. Anche in questo caso si tratta di una condizione reversibile.
  • Patologie concomitanti: Alcune patologie sono associate a una predisposizione verso la disfunzione erettile, per esempio la malattia di Parkinson e la sclerosi multipla. Più che problemi organici si tratta, anche in questo caso, di conseguenze psicologiche legate alla malattia che possono essere affrontate con l’aiuto di uno specialista.
  • Problemi relazionali: I problemi all’interno della coppia spesso sfociano in disagi sessuali e in difficoltà nel rapporto. Può capitare che, in seguito a una discussione con la partner, si verifichino episodi di disfunzione erettile. In questo caso non devi preoccuparti, è sufficiente chiarire l’episodio con la compagna e ritrovare la giusta intimità sessuale rendendo i preliminari più eccitanti e coinvolgenti.

Come viene curata la disfunzione erettile? Scopri tutti i rimedi

Come viene curata la disfunzione erettile

La cura della disfunzione erettile dipende dalla causa scatenante, prima di tutto è necessario chiarire con un medico qual è il motivo che si nasconde dietro la ED, solo in questo modo si può intervenire in modo efficace! Alcuni trattamenti, infatti, soprattutto quelli farmacologici, sono indicati in alcuni casi e sconsigliati in altri, dipende dalla causa sulla quale vogliamo intervenire! Vediamo i principali rimedi per combattere la disfunzione erettile!

Terapia farmacologica

Il tuo medico potrebbe prescriverti dei farmaci per aiutarti ad affrontare la disfunzione erettile. Non è detto che il farmaco sia subito efficace, a volte è necessario provare diverse tipologie di formulazioni prima di trovare quella più adatta per il proprio corpo. I principali farmaci disponibili in commercio sono:

  • Viagra
  • Cialis

Tutti li conosciamo, tutti ne abbiamo sentito parlare! Assumere farmaci per la ED non deve essere motivo di imbarazzo, assolutamente! Questi prodotti aiutano ad affrontare il problema e a ritrovare la propria vita sessuale.

Prima di assumere un farmaco per la disfunzione erettile consulta sempre il tuo medico perché questi prodotti hanno anche degli effetti collaterali che non devono essere sottovalutati. I farmaci per la ED non devono essere assunti per scongiurare problemi legati all’ansia da prestazione, ma solo in caso di reali problemi di erezione.

Terapia psicologica

Se la tua disfunzione erettile ti rende impossibile avere rapporti sessuali soddisfacenti con il partner e pensi che la causa possa essere psicologica, prendi in considerazione l’idea di parlare con uno psicologo o un terapista per affrontare il problema. Un esperto del settore ti può aiutare a:

  • Affrontare il problema insieme al partner
  • Migliorare il tuo rapporto con il sesso
  • Superare eventuali disagi sessuali
  • Aumentare la tua autostima
  • Risolvere i conflitti che impattano sul tuo benessere sessuale
  • Superare stress e ansie lavorative

Non avere paura a parlare apertamente con un esperto del settore! Anzi, i suoi consigli possono rivelarsi molto utili per capire cosa ti blocca a livello psicologico. Più vai a fondo ed esplori i tuoi disagi, più hai la possibilità di individuare e risolvere il problema!

Uno specialista potrebbe anche consigliarti di utilizzare dei sex toys per aggiungere fantasia nei rapporti sessuali e stimolare maggiormente l’erezione. Per esempio, esistono dei sex toys per coppia che possono aiutarti a riprendere confidenza con la tua sessualità e con quella della tua partner!

Pompe per il pene

Le pompe per il pene sono degli strumenti che creano un effetto sottovuoto per stimolare e facilitare l’erezione. Queste pompe riescono a far confluire il sangue all’interno del pene e a portarlo in erezione! Sei curioso di sapere come funziona? Questa pompa è dotata di:

  • Un tubo di plastica nel quale devi infilare il pene
  • Una pompa che aspira l’aria all’interno del tubo e crea il vuoto
  • Un anello elastico che tiene chiusa la pompa alla base del pene

Dopo che la pompa avrà portato in erezione il pene, puoi toglierla avendo cura di tenere l’anello elastico in posizione! In questo modo il sangue non defluirà dal pene e potrai goderti un’ottima erezione per tutta la durata del rapporto! In ogni caso, si consiglia di non tenere l’anello elastico in sede per più di 30 minuti. Le pompe per il pene sono un’alternativa terapeutica da tenere in considerazione per il trattamento della disfunzione erettile.

Esercizi stimolanti

Alcuni esercizi fisici possono migliorare la disfunzione erettile perché tonificano e rinforzano la muscolatura pelvica.

  • Esercizi di Kegel: Questi esercizi hanno lo scopo di imparare a controllare volontariamente la muscolatura pelvica in modo da allenarla e tonificarla. Rappresentano l’alternativa maschile agli esercizi per il pavimento pelvico che vengono proposti alle donne attraverso le palline vaginali.
  • Esercizi aerobici: Gli esercizi aerobici sono da sempre i migliori alleati del nostro sistema cardiovascolare! Questi esercizi sono caratterizzati da un ritmo intenso e vigoroso e stimolano il cuore a pompare il sangue con maggior efficacia. In che modo possono aiutare nella disfunzione erettile? Se la tua impotenza è dovuta a cause cardiovascolari, gli esercizi aerobici sono un ottimo aiuto per aiutare il cuore a ritrovare il suo stato di salute!
  • Yoga: Lo yoga è una disciplina che apporta numerosi benefici in tutto il corpo! Nel caso della disfunzione erettile, lo yoga aiuta a rilassarsi e a prendere maggiore confidenza con il proprio corpo. Se soffri di disfunzione erettile occasionale o se questo problema è dovuto a cause psicologiche, praticare yoga regolarmente può aiutarti a superare ansie e stress e a ritrovare un corretto equilibrio psicofisico.

Conclusione

La disfunzione erettile è un problema molto diffuso in tutto il mondo e assume sempre più importanza con l’avanzare dell’età. Tutti gli uomini, almeno una volta nella vita, si trovano faccia a faccia con questo disagio ed è molto importante non farsi prendere dal panico e non deprimersi: la disfunzione erettile è curabile e molto spesso è solamente temporanea.

Prima di ricorrere ai farmaci, è sempre opportuno indagare le cause e parlare con un esperto per capire qual è l’approccio migliore per affrontare il problema. Oggi che il sesso è diventato una tematica molto più aperta e discussa, molti uomini soffrono il paragone con potenziali rivali in termini di dimensioni! Anche questo non deve preoccuparti, non sono né la tipologia di pene né le dimensioni del pene a soddisfare una donna!

Tutto quello di cui hai bisogno è un po’ di fiducia in te stesso e un buon rapporto con la tua partner. Non sei ancora convinto? Dai un’occhiata ai nostri consigli su come avere un’erezione duratura! Oggi esistono moltissimi rimedi che permettono anche a chi soffre di disfunzione erettile di avere rapporti sessuali appaganti fino a una rispettabilissima età!