Ecco tutte le (bellissime) tipologie di pene che esistono!

Pensavi che fossero tutti uguali? Esistono molte forme diverse di pene... Scopriamole tutte!

tutte le tipologie di pene
INDICE

Siamo portati a pensare al pene sempre nello stesso modo, con la solita classica forma, invece esistono molte tipologie diverse di pene! La forma fallica è universale, eppure con un po’ di attenzione si possono notare delle sostanziali differenze nei peni degli uomini, da quelle più evidenti a quelle quasi invisibili. La tipologia di pene influisce sul rapporto sessuale e sulla soddisfazione della partner? Assolutamente no! La lunghezza del pene e la sua forma non precludono un rapporto intimo con i fiocchi, però ci sono alcune tipologie di pene che meglio si prestano a particolari posizioni sessuali. Vediamo insieme tutte le tipologie di pene esistenti!

Ecco le 5 tipologie di pene più diffuse… Qual è la tua?

Lo sapevi? In base alla forma si distinguono 5 tipologie di pene! Non temere, non esiste una forma migliore delle altre, non c’è una classifica su quale sia il pene migliore, si tratta semplicemente di conformazioni anatomiche diverse. Non solo! Non tutti sanno che il pene maschile assume una conformazione diversa a seconda del tipo di stimolazione! Uno studio ha rilevato che il modo in cui si raggiunge l’erezione influisce sulle dimensioni finali del pene! Nonostante questo, possiamo dire che più o meno ogni pene possiede una conformazione standard, è possibile che le dimensioni cambino a seconda della stimolazione, ma la forma resta sempre la stessa. Quali sono le 5 forme più comuni di pene?

1. Pene a matita

Pene a matita

Questa è la forma classica, quella che ci viene subito in mente quando pensiamo a un fallo, quella a cui si ispirano i dildo. Il glande ha una conformazione a punta, si restringe verso l’alto, proprio come una matita. In questa tipologia di pene, il corpo mantiene la stessa larghezza per tutta la lunghezza dell’asta, la base e la punta sono circa delle stesse dimensioni.

Quali sono i vantaggi del pene a matita?

  • È considerato attraente e ben proporzionato
  • Soddisfa la partner in tutte le posizioni sessuali
  • Ideale per una penetrazione anale indolore
  • La maggior parte dei preservativi calzano a pennello

2. Pene curvo

Pene curvo

Se, durante l’erezione, il tuo pene presenta una curvatura verso destra o verso sinistra, allora la tua tipologia di pene è il pene curvo! Non c’è nulla di male ad avere un pene curvo, anzi, vedrai che anche questa forma particolare presenta dei piacevoli vantaggi. Tuttavia, quando la curvatura è molto accentuata può diventare un problema perché, a causa della sua scarsa flessibilità, questo membro può rendere difficili alcune posizioni sessuali. Le pompe per pene sono un ottimo modo per abituare il pene ad assumere una direzione più lineare e meno curva.

Quali sono i vantaggi del pene curvo?

  • Grazie alla curvatura il pene appare più grande
  • È il pene perfetto per raggiungere e stimolare il punto G
  • La sua forma è standard quindi i preservativi calzano a pennello

Lo sapevi? Il pene curvo è una condizione congenita che si presenta fin dalla nascita! Quando la curvatura è eccessiva, si interviene chirurgicamente fin dalle prime fasi di vita per raddrizzare il pene!

3. Pene a fungo

Pene a fungo

Il pene a fungo presenta il glande molto pronunciato e un corpo più sottile e uniforme. Ricorda proprio un fungo: la cappella è prominente e il gambo sottostante è sottile e tutto della stessa ampiezza. A causa della sua forma, questa tipologia di membro non è indicata per il sesso anale perché, a causa delle dimensioni del glande, la penetrazione anale potrebbe risultare dolorosa!

Quali sono i vantaggi del pene a fungo?

4. Pene a cono

Pene a cono

Il pene a cono ha una forma ampia alla base e si assottiglia man mano ci si avvicina alla punta. Il glande è piccolo e poco pronunciato, ma viene compensato da un corpo lungo e di ampiezza crescente. Questa tipologia di pene è molto flessibile e si adatta a ogni tipo di fantasia a letto! A prima vista potrebbe apparire piccolo nelle dimensioni, ma quando entra in gioco riserva delle vere e proprie sorprese!

Quali sono i vantaggi del pene a cono?

  • Perfetto per tutti i tipi di fantasie sessuali
  • Ideale per il sesso anale perché richiama la forma di un plug anale
  • Grazie alla sua forma è adatto a tutti i tipi di penetrazione
  • Molto flessibile, adatto a sperimentare nuove posizioni

5. Pene a banana

Pene a banana

Il pene a banana è la tipologia più diffusa dopo quella a matita. Come è fatto? Questo fallo ha il glande e la punta delle stesse dimensioni, il corpo invece si ingrossa al centro dell’asta. Proprio come una banana, la parte centrale è più panciuta mentre le due estremità sono più sottili. Questa è la tipologia di pene che più delle altre potrebbe avere difficoltà nel trovare il preservativo perfetto, in questo caso il nostro consiglio è quello di optare per dei prodotti su misura!

Quali sono i vantaggi del pene a banana?

  • Ideale per tutte le posizioni sessuali
  • Con questa tipologia di pene il sesso orale è particolarmente piacevole
  • Il suo corpo largo soddisfa molto la partner durante la penetrazione
  • È molto flessibile e si presta a ogni tipo di fantasia sessuale

Ti sei mai chiesto come mai il pene e i testicoli hanno un colore di pelle diverso rispetto al resto del corpo? Nella maggior parte delle persone, la zona dei genitali presenta una colorazione più scura rispetto alla tonalità naturale di pelle. Questo è dovuto all’azione degli ormoni sessuali che regolano la pigmentazione della cute!

Pene circonciso e pene non circonciso

La circoncisione è una pratica molto diffusa nei paesi africani per motivi religiosi e culturali, mentre è quasi del tutto assente nel resto del mondo. Si stima che il 38,7% della popolazione mondiale sia circoncisa. In cosa consiste? La circoncisione prevede la rimozione chirurgica del prepuzio dal pene. Per quali motivi viene effettuata?

  • Motivi religiosi e culturali nella maggior parte dei paesi africani
  • Motivi di salute in caso di patologie a carico del pene, per esempio la fimosi

In Italia solamente il 2,60% della popolazione è circoncisa. L’intervento prevede la somministrazione di un anestetico topico o locale per iniezione.
Quali sono le differenze estetiche tra un pene circonciso e un pene non circonciso?

  • Pene circonciso: Il prepuzio è stato rimosso, quindi il glande appare completamente scoperto anche quando il pene è flaccido. Il pene circonciso di solito presenta una sensibilità minore perché il glande, senza la protezione del prepuzio, è sempre a contatto con i peli pubici e gli indumenti, per questo motivo sviluppa una resistenza agli stimoli.
  • Pene non circonciso: In condizioni normali, il pene appare “incappucciato” quando è a riposo perché il prepuzio avvolge e protegge il glande. Quando è in erezione, invece, il prepuzio arretra a livello del frenulo e lascia completamente scoperta la testa del pene.

Grower e Shower… Cosa significa?

pene Grower e Shower

L’ultima distinzione che è importante fare all’interno delle varie tipologie di pene, è quella tra Grower e Shower. Questi sono due termini inglesi che non hanno un corrispettivo in italiano, ma cerchiamo di spiegare con chiarezza cosa significa e che peculiarità hanno queste due tipologie!

  • Grower: Con Grower si intende qualcosa che cresce di dimensioni. Siamo abituati a pensare al pene che durante l’erezione aumenta di dimensioni, ma non è sempre così! Possiamo dire che la maggior parte dei peni si comportano da Grower, cioè si ingrandiscono durante l’erezione e si rimpiccioliscono quando si trovano a riposo.
  • Shower: Ecco qui l’altro caso, i peni Shower! Sono più rari ma esistono eccome! Questi peni non presentano una variazione nelle dimensioni quando sono in erezione e quando sono a riposo. Sono dei falli che a riposo hanno una grandezza considerevole! Questo tipo di pene durante l’erezione si limita a inturgidirsi e a orientarsi verso l’alto, ma non si ingrandisce.

Uno studio ha evidenziato che i giovani tendono ad avere un pene che si ingrossa durante l’erezione e che aumenta le sue dimensioni in modo consistente rispetto a quando è flaccido. Con l’avanzare dell’età, invece, il pene tende a comportarsi da Shower, cioè mantiene le stesse dimensioni di quando è a riposo e si limita a inturgidirsi e ad andare in erezione.

Conclusione

Anche se i peni a prima vista possono sembrarci tutti uguali, in realtà esistono molte tipologie diverse di pene, ognuna con i suoi vantaggi! Ricorda che non esiste una conformazione migliore delle altre, ogni tipo di fallo è più indicato per alcuni tipi di stimolazione e meno per altri. La forma del nostro pene è congenita, non c’è alcuna possibilità di scelta, tuttavia possiamo imparare a sfruttare al meglio ciò che la natura ci ha offerto!

A riposo i peni sono tutti uguali, è solo durante l’erezione che danno il meglio di loro stessi e si mostrano in tutta la loro forma! La cosa più importante è che il pene si inturgidisca correttamente e che non siano presenti difficoltà di erezione, se lì sotto tutto funziona nel modo giusto allora sì che tutto è possibile! Ora che conosci tutte le tipologie di pene sai anche quali sono i punti di forza di ciascun membro e qual è il tipo di stimolazione in cui non ha rivali… Ogni fallo eccelle in qualcosa! E tu, che tipologia di pene hai?