Tutti i segreti sull’orgasmo + 5 trucchi per portarla al settimo cielo!

Ci dicono tutti che ognuna di noi è diversa dal punto di vista sessuale... Nessuna di noi dovrebbe rinunciare all'orgasmo! Scopri tutti i trucchi per raggiungerlo.

Tutti i segreti sull’orgasmo + 5 trucchi per portarla al settimo cielo

Per ogni uomo è molto importante riuscire a far toccare l’apice del piacere alla propria donna, l’orgasmo infatti è indice di buona complicità e affinità tra i partner nonché fonte di grande soddisfazione maschile, nessun uomo vuole che la propria virilità venga messa in dubbio. Devi sapere, però, che l’orgasmo femminile è un processo complesso in cui entrano in gioco diversi fattori e spesso la prestanza fisica di un uomo non ha nulla a che vedere con un mancato orgasmo da parte della donna. Vediamo insieme in cosa consiste l’orgasmo femminile e 5 trucchi per portare la tua partner al settimo cielo!

Le vie del piacere femminile

Condurre la tua donna all’orgasmo significa farle provare il culmine del piacere sessuale che si traduce a livello fisico in una serie di contrazioni e spasmi muscolari che generano rilassamento e benessere. Riuscire a far godere la propria donna è fonte di grande soddisfazione per un uomo, ma non è sempre così semplice ed è altrettanto importante che tu viva il sesso in completa libertà e senza la paura di fallire! Naturalmente serve una comunicazione aperta e senza tabù perché è importante che la tua partner ti guidi, soprattutto le prime volte, verso cosa le piace di più.

Quali sono i 3 modi per portare una donna all’orgasmo?

La masturbazione

Spesso viene inclusa tra i preliminari, ma la masturbazione può essere anche un atto completo per portare la tua partner all’apice del piacere. Rispetto al sesso, con la masturbazione hai accesso al punto G molto più facilmente e stimolarlo con le dita sarà semplice e anche divertente. Non sai cos’è il punto G o come raggiungerlo? Guarda questa guida completa. Per rendere tutto più stimolante puoi anche usare dei sex toys, la tua partner ti ringrazierà. Esistono molti modelli in commercio a seconda dei gusti personali. Non farti spaventare, non sono affatto degli strumenti trasgressivi, parlane con lei se non sei sicuro e scegliete insieme quello che vi piacerebbe provare, qui trovi una lista dei modelli migliori e, se non sei ancora convinto, eccoti 5 validi motivi per usare un vibratore. Questo è un ottimo inizio per creare complicità!

Il sesso orale

Un altro modo per portare la tua partner all’estasi è il cunnilingus, il sesso orale. Anche questo viene inserito tra i preliminari ma non deve necessariamente precedere il sesso, anzi, molte donne lo preferiscono all’atto sessuale vero e proprio, soprattutto chi predilige l’orgasmo clitorideo. Anche in questo caso è importante che tra te e la tua donna ci sia una buona comunicazione perché ognuno di noi ha delle zone erogene preferite e naturalmente sta a noi farlo capire al nostro partner. In particolare, alcune donne faticano a raggiungere l’orgasmo vaginale e sperimentano solo quello clitorideo, in questo caso la stimolazione del clitoride con la lingua potrebbe essere un’ottima soluzione!

Il rapporto sessuale

L’ultimo modo e forse anche il più difficile per portare la tua partner all’orgasmo è il rapporto sessuale. Sicuramente è più appagante e completo dal punto di vista psicologico ma a livello fisico non tutte le donne riescono a raggiungere l’orgasmo con la sola stimolazione vaginale. Questo non ha nulla a che vedere con la virilità maschile, semplicemente alcune donne provano una stimolazione più intensa ed eccitante attraverso il clitoride. Non c’è nulla di sbagliato, anzi, conoscere meglio la tua partner ti aiuterà a capire quali posizioni la soddisfano di più e ti permetterà di sperimentare alla ricerca del suo piacere, magari associando anche la stimolazione clitoridea alla penetrazione.

Una donna, due orgasmi

Una donna, due orgasmi

Come ben sai, quando si parla di sesso ognuno di noi ha preferenze e gusti diversi, ma perché alcune donne preferiscono la stimolazione vaginale e altre invece quella clitoridea? La risposta è molto semplice, la donna ha a disposizione due diversi tipi di orgasmo! Pianetadonna.it ci spiega i passi fondamentali per raggiungerli, ma questo non significa che ogni donna riesca a sperimentare entrambi, però, mentre nell’uomo è molto più chiaro cosa bisogna fare per portarlo al culmine del piacere, condurre una donna all’orgasmo non è così immediato.

Orgasmo clitorideo

Questo è l’orgasmo più semplice da raggiungere per una donna e anche per il partner che le vuole dare piacere perché il clitoride è un organo al quale puoi accedere molto facilmente. Se vuoi farla impazzire a letto, stimolare il clitoride in modi diversi è la strada giusta! I modi migliori per raggiungere l’orgasmo clitorideo sono la masturbazione e il sesso orale, ma nulla ti impedisce di stimolarla durante il rapporto sessuale, alcune posizioni infatti consentono un ottimo accesso a questa zona. Sarà lei a guidarti, a farti capire l’intensità e la velocità di cui ha bisogno.

Orgasmo vaginale

È il più famoso ma anche il più difficile da raggiungere, non tutte le donne riescono a sperimentarlo. La semplice penetrazione infatti non è sufficiente, devi riuscire a stimolare il famoso punto G se vuoi eccitare la tua donna ma non è così semplice. Non tutte le posizioni ti permettono di raggiungere il G-spot, anche in questo caso la cosa migliore è parlarne con la tua partner e sperimentare: in generale devi prediligere tutte quelle posizioni in cui il pene va a premere sulla parete anteriore della vagina.

I 5 trucchi per portare la tua partner all’orgasmo

I 5 trucchi per portare la tua partner all’orgasmo

Come abbiamo visto, l’orgasmo femminile è complesso e richiede una buona complicità tra i partner e anche conoscenza di se stessi e del proprio corpo. Non solo, per una donna è molto importante anche l’aspetto psicologico per sentirsi libera e sicura tra le braccia di un uomo. Ricorda che mentre l’uomo vive il sesso come un’esperienza aggiuntiva a cui successivamente si crea il legame emotivo, per una donna il sesso è un’esperienza più intima ed è già legata a te emotivamente se accetta un rapporto sessuale con te, altrimenti se non si sentisse ancora pronta rifiuterebbe. Quali sono allora i modi migliori per entrare in confidenza con la tua donna e donarle un orgasmo intenso e duraturo? Scopriamoli insieme!

1. Assenza di stress

Per vivere appieno l’esperienza sessuale è importante che entrambi siate tranquilli e rilassati, questo non significa che devi obbligatoriamente prenotare una vasca idromassaggio per donarle piacere, ma che devi saper riconoscere i momenti migliori. Se lei è appena rientrata dal lavoro e ha avuto una giornata pesante, preparale una cena o organizza una bella serata tranquilla solo per voi due davanti a un bel film. Come ci spiega molto bene Lines.it, creare un ambiente sereno è fondamentale perché anche l’attrazione mentale ha un ruolo importante nel raggiungimento dell’orgasmo, anzi, un ruolo molto importante! Il concetto è lasciarsi andare, finché ci sono tensioni lavorative o personali che ingombrano la vostra mente è difficile creare intesa. Immagina di aver avuto una discussione con il tuo capo sul lavoro, saresti subito pronto per un rapporto sessuale indimenticabile al tuo rientro? La stesso vale per la tua partner, dedicarsi del tempo e ascoltarsi è un ottimo modo per scaricare le tensioni e migliorare la complicità.

2. Zone erogene

Questi sono esattamente i tasti che devi toccare! Le zone erogene sono quelle aree molto sensibili e ricche di terminazioni nervose che aumentano l’eccitazione e il desiderio. Parti dai lobi delle orecchie e dal collo per poi scendere lentamente sui seni: i capezzoli sono dei punti particolarmente sensibili, se vuoi far impazzire di desiderio la tua donna sbizzarrisciti con le mani e con le labbra sui suoi seni, ti ecciterai da impazzire anche tu! Continua a scendere e soffermati sull’interno coscia e infine sui genitali, questa è la zona più sensibile in assoluto. Puoi concentrarti sul clitoride oppure stimolare il famoso punto G con dei vibratori appositi oppure con l’abile uso delle mani.

3. Preliminari

I preliminari sono importantissimi per creare calore e desiderio, attivano il cervello e gli ormoni responsabili dell’eccitazione. Tutto è concesso, sii spontaneo e lasciati trasportare! Questo è il momento migliore per sperimentare e tra una coccola e l’altra potete dirvi dolcemente cosa vi piacerebbe. Questo famoso sito dedicato al pubblico femminile dà dei consigli molto utili: inizia con dei baci per poi accarezzarla lungo tutto il corpo, esplora la tua donna sfruttando le zone erogene e lasciati esplorare, è un momento di piacere per entrambi. L’obiettivo dei preliminari è proprio quello di accendere l’eccitazione, questo è il modo più bello e naturale per lubrificare la vagina e portare il pene in erezione. Se vuoi rendere tutto più piccante puoi usare anche i sex toys, impostando il livello di vibrazione e l’intensità potrai stimolarla lentamente e prepararla per il passo successivo.

4. Posizioni sessuali

Qui non esistono regole, l’importante è che tra voi ci sia una buona complicità e che non ci siano troppi tabù. Variando le posizioni sessuali avrai modo di far provare alla tua partner penetrazioni più profonde e angolazioni diverse, alcune l’amazzone e la pecorina sono anche perfette per stimolare il punto G e portarla verso un orgasmo vaginale. In alternativa, scegli delle posizioni che ti permettono di stimolarle anche il clitoride, per esempio la variante del cucchiaio. Anche qui non aver paura di sperimentare, l’importante è che andiate di pari passo e che venga spontaneo a entrambi, senza forzature. Ricorda che l’orgasmo in una donna è soggetto a una serie di fattori tra cui quello psicologico: sentirsi a proprio agio è fondamentale!

5. Sorprendila

Quando si è coppia da diversi anni la routine potrebbe rendere tutto più monotono e meno eccitante, i partner si conoscono bene e sanno come eccitarsi. Non lasciare che questo diventi uno svantaggio! Sapere cosa piace alla tua donna non vuol dire che non ci sia più nulla da sperimentare o che si debba fare sempre tutto nello stesso modo. Anzi, proprio perché avete ormai una buona complicità, approfittane per chiederle qualcosa di più piccante, per esempio potreste filmarvi per rendere tutto più eccitante o provare delle posizioni che all’inizio vi sembravano complicate. Non perdere mai la dimensione del gioco all’interno del rapporto sessuale, è molto importante che il sesso venga sempre vissuto come un momento di piacere e di complicità.

Riassumiamo

  • Crea un ambiente rilassante e allontana le tensioni psicologiche
  • Inizia con i preliminari per creare eccitazione sessuale
  • Concentrati sulle zone erogene
  • Varia le posizioni e sperimenta con lei
  • Sorprendila e non lasciare che la monotonia spenga la passione